Eventi divulgativi

Un sismografo all’Happy Hour della Tecnica 2017

Venerdì 5 Maggio | ore 11:30 | Sala Audiovisivi I.T.I.S. “G. Marconi” di Pontedera

Carlo Giunchi sarà relatore alla VII edizione all’Happy Hour della Tecnica 2017, organizzata dall’I.T.I.S. G. Marconi di Pontedera, con la presentazione “Costruzione di un sismografo con hardware open source”. La lezione è legata al percorso fatto quest’anno con lo studente Armen Qari della V elettronici, sotto la supervisione della prof.ssa R. Condello, per la realizzazione di un sismografo didattico.

Convegni e seminari Link alla locandina e al programma completo della manifestazione.

La classe più “terremoto”

Giovedì 27 aprile 2017 si è svolta l’undicesima edizione della Giornata della Solidarietà durante la quale abbiamo incontrato i bambini di 9 classi delle scuole elementari Viviani di Pisa e S.G. Bosco di Latignano. Con loro abbiamo parlato di placche tettoniche, terremoti, onde sismiche e magnitudo. Alla fine di ogni percorso i bambini hanno saltato, tutti insieme, vicino ad un sensore sismico e le loro vibrazioni sono state registrate dall’Helicorder. Così a fine giornata abbiamo potuto assegnare il titolo di classe più “terremoto” ai bambini della V della scuola Viviani che sono riusciti a far oscillare il pennino del nostro rullo di 3 cm. Complimenti! Chissà se le maestre saranno contente di questo titolo!

Giornata della Solidarietà

Giovedì 27 aprile 2017 si svolgerà l’undicesima edizione della Giornata della Solidarietà, una manifestazione organizzata dall’Associazione Nicola Ciardelli Onlus, con la collaborazione del Comune di Pisa, che ogni anno coinvolge le scuole e l’intera città con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani studenti sull’importanza dell’impegno di ognuno, verso la costruzione di un futuro di Pace. Quest’anno l’iniziativa coinvolgerà  circa 3000 studenti delle scuole della nostra città su 47 percorsi proposti e organizzati sul tema della Dignità Umana.

Anche i ricercatori dell’INGV sono coinvolti nel percorso dedicato al tema dei terremoti e delle altre calamità naturali, sia dal punto di vista della prevenzione che da quello della gestione delle emergenze. Saranno 10 le classi delle scuole del territorio che, sotto la guida dei nostri ricercatori, scopriranno cosa succede sotto i nostri piedi quando avviene un terremoto, come si propagano le onde sismiche all’interno della Terra e quali sono le migliori pratiche di protezione in caso di evento sismico. Alla fine non rimarrà che saltare tutti insieme per scoprire quale sia la classe più “terremoto” della giornata!
Eventi
Per scoprire tutti i percorsi scaricare il depliant

La comunicazione in emergenza nell’epoca dei social media.

Al recente Festival Internazionale del Giornalismo si è svolta una tavola rotonda sulla comunicazione durante un’emergenza sismica nell’epoca dei social media. Diverse competenze e professionalità si sono confrontate. Il Dipartimento della Protezione Civile (DPC) era rappresentato da Titti Postiglione, direttore dell’Ufficio gestione delle emergenze, che ha spiegato il ruolo di DPC durante l’emergenza anche sul fronte dell’informazione; per l’INGV era presente Carlo Meletti della Sezione di Pisa e responsabile del Centro Pericolosità Sismica, che ha spiegato la difficoltà di rilasciare e comunicare in tempi brevi informazioni verificate su localizzazione e magnitudo; Luca Calzolari, direttore del sito Il Giornale della Protezione Civile, ha parlato della comunicazione durante l’emergenza e in tempo di “pace”; Matteo Tempestini, inventore della piattaforma Terremoto Centro Italia, ha spiegato il ruolo delle piattaforme social per recuperare e convogliare le informazioni e le richieste di aiuto che arrivano dai singoli cittadini. Il dibattito era coordinato da Chiara Bianchini, blogger di Emergenza 2.0.
Focus
L’intera discussione è visibile sul canale YouTube al seguente link