Sei qui: Home > News > Pagina 49

È VIVO! Eruzioni virtuali al supercomputer (DVD)

Alcuni video contenuti nel DVD possono essere visualizzati al seguente canale YouTubehttp://www.youtube.com/user/evivo2011 Presentazione I vulcani non sono tutti uguali: alcuni sono spesso in eruzione, come l’Etna; altri, come il Vesuvio, sembrano tranquilli, ma la loro storia geologica ci insegna che possono tornare in attività anche dopo…

Read More

Magma convection and mixing dynamics as a source of Ultra-Long-Period oscillations

Abstract

Molte eruzioni vulcaniche sono precedute brevemente dall’ingresso di nuovo magma dentro una camera magma superficile ( Sebbene l’ingresso di nuovo magma in camere magmatiche superficiale possa condurre a eventi pericolosi, tale ingresso non è sistematicamente rilevato e riconosciuto. In questo articolo, sono presentati i risultati di simulazioni numeriche della convezione e mescolamento di magmi in reservoirs magmatici di geometria complessa, e viene descritta la dinamica multiparametrica associata all’ingresso di magma leggero in magma residente pesante.
I risultati presentano andamenti della pressione inaspettati, e oscillazioni della pressione nel periodo Ultra-Long-Period (ULP – minuti -), relativi alla generazione di plume discreti di magma che risale. Le lunghezze d’onda molto lunghe delle oscillazioni di pressione si trasmettono al suolo in ULP di frequenza comparabile e di ampiezza dell’ordine di 10−4–10−2 m. Pertanto, l’ingresso di nuovo magma in camere magmatiche al di sotto dei vulcani può essere rivelata dagli spostamenti del suolo misurati nel periodo Ultra-Long alla superficie.

Read More

Il vulcano di fango Lusi

Tra il 12 e il 21 Ottobre 2011 il Dott. Mike Burton ha svolto un lavoro in loco sul vulcano di fango Lusi, situato nelle vicinanze della città di Surabaya nella parte orientale di Giava, in Indonesia; il lavoro è stato effettuato in collaborazione con l’Arizona State University alla quale era affidata la direzione delle operazioni. Questo vulcano di fango affascinante ma estremamente dannoso dal punto di vista economico e sociale è in eruzione dal maggio 2006 e sta causando l’evacuazione di migliaia di persone e innescando interventi di svariati milioni di dollari per cercare di limitare l’impatto del fango eruttato. C’è un grande interesse a questo punto nella previsione della naturale evoluzione dell’attività per poter quindi gestire con misure adeguate gli impatti che l’evolversi della situazione porterà.

Read More

Simulazione numerica multifase del blast del 18 Maggio 1980 al Mount St Helens (USA)

Focus

Trent’anni dopo la famosa eruzione del Mount St. Helens (Washington – US) abbiamo potuto simulare ed analizzare le caratteristiche del “blast” del 18 Maggio 1980, che devastò un’area di 600 km2 a Nord del vulcano e uccise cinquantasette persone. Il modello fisico-matematico utilizzato descrive l’esplosione della miscela eruttiva (formata da gas ad alta temperatura e pressione, ceneri, pomici e frammenti di roccia) e la propagazione della nube vulcanica lungo il pendio e attraverso la regione montuosa circostante. Le condizioni iniziali, che producono la violenta esplosione della miscela magmatica, sono state derivate dal vasto archivio geologico disponibile per questa eruzione, una delle più studiate e documentate al mondo. I risultati di questo studio riproducono in maniera soddisfacente alcune proprietà macroscopiche dell’evento, tra cui la velocità del fronte, la massima distanza raggiunta dai flussi e l’impatto ad essi associato, e dimostrano che, laddove sia possibile ricavare dei vincoli geologici accurati e grazie alla potenza dei moderni supercalcolatori, i modelli fisico-matematici sono in grado di riprodurre le caratteristiche principali di un blast vulcanico. Tale capacità renderà più efficace la mappatura della pericolosità vulcanica nelle regioni potenzialmente soggette a questo tipo di fenomeno eruttivo.

Read More

Evidence for Obliquity Forcing of Glacial Termination II

Drysdale R. N., J. C. Hellstrom, G. Zanchetta, A. E. Fallick, M. F. Sánchez Goñi, I. Couchoud, J. McDonald, R. Maas, G. Lohmann and I. Isola (September 2009). Evidence for Obliquity Forcing of Glacial Termination II, Science, 325, 5947, 1527-1531, doi: 10.1126/science.1170371

Read More